WEBINAR

20 giugno 2024 ore 15.00-16.30

Calls LIFE 2024, come strutturare progetti, partenariati e budget

Una dotazione di € 571mln per Natura, Economia Circolare ed Energia Pulita nelle calls LIFE in scadenza a settembre 2024
Logo 2021 FASI trasp
imageedit_14_7773835119

I bandi LIFE 2024 per finanziare progetti di tutela ambientale e della biodiversità, azioni per il clima e di supporto all’economia circolare e progetti per la transizione all’energia pulita hanno 571 milioni di euro a disposizione. In dettaglio:

Progetti di azioni standard (SAP)

  • Natura e biodiversità: 155 milioni di euro;
  • Economia circolare e qualità della vita: 65 milioni di euro;
  • Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici: 61,98 milioni di euro;
  • Transizione verso l’energia pulita: 4 milioni di euro;
  • Nuovo Bauhaus Europeo: 8 milioni di euro;
  • Governance ambientale: 10 milioni di euro.

Sovvenzioni per azioni di coordinamento e sostegno (CSA)

  • Transizione verso l’energia pulita: 77 milioni di euro;
  • Progetti Strategici Integrati (SNAP/SIP): 150 milioni di euro.

Assistenza tecnica per la preparazione di SIP e SNAP (TA-PP), replica, sviluppo di capacità o priorità legislative e politiche: 26 milioni di euro.

Convenzioni specifiche di sovvenzione operativa per le ONG: 14 milioni di euro.

Il webinar ha l’obiettivo di illustrare le principali caratteristiche dei progetti e dei partenariati che potranno essere finanziati, come dovranno essere strutturati con i relativi budget, nonché fornirà suggerimenti per una gestione e rendicontazione efficiente delle spese.

Introduzione 

  • Gian Luca Spitella, Direttore Comunicazione di ARERA
  • Marco Benucci, Vicepresidente Federservizi

Interventi

  • Federico Benvenuti, LIFE NCP Team IT – Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica
  • Enrico Biele, Senior Researcher – Programme Manager – ENEA
  • Manuela Pavan, Senior EU Grant Consultant and Innovation manager – FI Group

Moderatore: Andrea Gallo, Editore Funding Aid Strategies Investments – FASI

Il programma può variare senza preavviso in base alla disponibilità dei relatori.

E’ prevista la possibilità per i partecipanti di inviare domande sulla piattaforma streaming

Carrello