Chat with us, powered by LiveChat

Gli ambiti di programmazione delle risorse per lo sviluppo

Costo iscrizione

Entro il 20 febbraio 2023: € 208 + IVA (Totale € 253,76 IVA inclusa)
€ 260 + IVA (Totale € 317,2 IVA inclusa)

A partire dalle misure adottate dalla Commissione europea per contrastare gli effetti della pandemia e innescare progetti di rilancio economico e sociale fino all’approvazione dei programmi a gestione diretta e di quelli finanziati dai Fondi strutturali e di investimento europeo, sono numerosi gli ambiti della programmazione delle risorse comunitarie e nazionali per promuovere la realizzazione di progetti ed iniziative di qualità.
Per comprendere come sviluppare sinergie e complementarietà e quindi ottimizzare l’utilizzo delle risorse disponibili massimizzando i risultati, è opportuno approfondire natura e finalità di ciascun programma di investimento nonché acquisire tutte le necessarie informazioni per cogliere le opportunità possibili.

Il corso ha una struttura tecnica e si propone i seguenti obiettivi specifici:

  • Acquisizione di elementi informativi sui differenti ambiti della programmazione delle risorse nazionali ed europee per lo sviluppo
  • Acquisizione di conoscenze specifiche sui principali programmi di finanziamento
  • Sviluppo di capacità per l’individuazione delle migliori opportunità di finanziamento

Laureati triennali e magistrali di tutte le facoltà, professionisti interessati ad accrescere e diversificare le proprie competenze, oltre che a funzionari di enti ed organizzazioni pubbliche e private, consulenti, imprenditori, responsabili strategie, amministratori delegati, project manager.

La partecipazione al corso di formazione prevede, su richiesta, il rilascio dell’ attestato di partecipazione. 

Slides predisposte dal docente ed ampia selezione di specifici materiali di documentazione, ricerca e fonti informative su bandi e programmi.

Programma

23 gennaio 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza italiano:

  • Il Dispositivo per la ripresa e la resilienza nel quadro del Next Generation EU
  • Le componenti minori del Next Generation EU
  • Il Piano Nazionale di ripresa e resilienza: missioni, obiettivi ed opportunità
  • Le principali fonti di informazione relative al PNRR
  • Rassegna dei bandi aperti e modalità di partecipazione

26 gennaio 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

La programmazione dei Fondi strutturali e di investimenti europei per il 2021-2027:

  • Le risorse per la politica di coesione nell’ambito del Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027
  • L’Accordo di Partenariato per l’Italia
  • Rassegna dei Programmi Nazionali e Regionali FESR e FSE
  • Le principali fonti di informazione relative alla politica di coesione
  • Rassegna dei bandi aperti e modalità di partecipazione

30 gennaio 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

I Programmi di Cooperazione Territoriale Europea a partecipazione italiana per il 2021-2027:

  • La cooperazione territoriale: obiettivi, caratteristiche e componenti di cooperazione
  • Ambiti geografici e tematici d’intervento: i Programmi di CTE che coinvolgono l’Italia
  • Le caratteristiche di un progetto di CTE: beneficiari, criteri di valutazione e modalità attuative
  • Rassegna dei principali bandi

1 febbraio 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

I Programmi a gestione diretta della Commissione Europea:

  • I Programmi a gestione diretta nell’ambito del Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027
  • Rassegna dei principali programmi a gestione diretta della Commissione
  • Rassegna dei bandi aperti
  • Elementi informativi per la predisposizione di una proposta progettuale (componenti dell’application form, budget)

Iscrizioni aperte!

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Costo iscrizione

Entro il 20 febbraio 2023: € 208 + IVA (Totale € 253,76 IVA inclusa)
€ 260 + IVA (Totale € 317,2 IVA inclusa)

Paga in 3 rate senza interessi con PayPal*

Richiedi informazioni

"*" indica i campi obbligatori

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

I docenti

Rita Fioresi

Europrogettista

Si occupa da oltre 25 anni di progettazione, implementazione, gestione, monitoraggio e valutazione di Programmi e progetti europei. Ha svolto la propria attività prevalentemente presso strutture della Regione Emilia-Romagna, partecipando alle fasi di programmazione, gestione e attuazione dei Programmi INTERREG che coinvolgono il territorio regionale e acquisendo al contempo una conoscenza approfondita dei principali strumenti di governance locale e di programmazione territoriale. Ha collaborato all’ideazione, gestione e rendicontazione di progetti europei per diversi soggetti pubblici e privati e svolge docenze su Project Management e Logical Framework Approach e sulla Cooperazione Territoriale Europea (CTE). Attualmente coordina presso ART-ER (Società consortile della Regione Emilia-Romagna) le attività in carico al Punto di contatto nazionale del Programma di cooperazione transnazionale MED 14-20 ed è ideatrice e coordinatrice di un percorso di valutazione del contributo dei progetti di CTE al raggiungimento degli obiettivi della politica regionale di coesione.

Michele Colavito

Europrogettista

Dopo aver conseguito la laurea in Scienze internazionali e diplomatiche nel 2003, ha avviato la sua attività professionale fornendo supporto consulenziale al Ministero per i beni e le attività culturali nel settore della programmazione negoziata e per la definizione, stipula ed attuazione degli Accordi di Programma Quadro oltre che per l’attuazione di attività di assistenza tecnica e capacitazione istituzionale principalmente a favore delle Regioni del Sud nel quadro di tre cicli di programmazione dei fondi strutturali. Attualmente è consulente dell’Agenzia per la coesione territoriale dove si occupa di Cooperazione territoriale europea e di progetti per il rafforzamento della capacità amministrativa nell’ambito del periodo di programmazione 2014-2020 e fornisce supporto specialistico all’Autorità di Gestione del POR FESR Lazio. Svolge attività di affiancamento tecnico a Piccole e Medie Imprese e start up innovative per la partecipazione a bandi relativi a Programmi a gestione diretta della Commissione europea. Ha sviluppato competenze nel campo della progettazione europea, del project management e della rendicontazione dei progetti europei gestendo progetti di cooperazione tra enti e istituzioni italiane e dei Paesi euromediterranei.

TERMINI E CONDIZIONI: FASI.eu si riserva modifiche non sostanziali del programma e del corpo docente, nonché di confermare l’effettivo svolgimento del corso nelle date indicate in base al numero di iscritti.

Carrello