Chat with us, powered by LiveChat

EuroProgettazione per cultura e audiovisivo: guida al programma Europa Creativa 2021-27

Project Lab per acquisire le competenze necessarie per predisporre le richieste di finanziamento nel settore culturale e audiovisivo

Codici prodotti MEPA
Acquisto singolo: FASI_CREU
Acquisto multiplo: FASI_CREUX

Costo iscrizione - Corso (9 ore)

€ 295 + IVA (Totale: € 359,90 IVA inclusa)

Costo iscrizione - Tutoraggio (2 ore)

€ 240 + IVA (Totale: € 292,80 IVA inclusa)

Il programma Europa Creativa sostiene i progetti che abbracciano il settore audiovisivo e altri settori culturali e creativi. Scopri come presentare, gestire e rendicontare un progetto per accedere ai fondi europei di Creative Europe 2021 – 2027.

Europa Creativa è il nuovo programma europeo a sostegno dei settori culturali e creativi del settennato 2021-2027, istituito dalla Commissione Europea con l’obiettivo di favorire e promuovere la cultura nel continente.

Il budget del programma per il periodo 2021-2027 è stimato oltre 2,4 miliardi di euro, rispetto agli 1,47 miliardi della fase precedente.

Il programma Europa Creativa promuove la cooperazione europea per:

  • preservare la diversità culturale e linguistica 
  • ottimizzare il potenziale dei settori culturali e creativi europei 
  • sviluppare iniziative transfrontaliere tecnologicamente e artisticamente innovative
  • realizzare modelli di business e di partenariato per scambiare, co-produrre e distribuire opere europee e renderle accessibili a un pubblico ampio e diversificato

Gli obiettivi specifici sono: 

  • Salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità e il patrimonio culturale e linguistico europeo
  • Aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturali e creativi, in particolare del settore audiovisivo

Nel dettaglio il programma si articola in tre sezioni:

  • Cultura, per promuovere i settori culturali e creativi europei
  • Media, per sostenere l’industria audiovisiva europea
  • Sezione Transettoriale per sostenere azioni che abbracciano il settore audiovisivo e altri settori culturali e creativi

Il corso intende sviluppare competenze di progettazione europea per il settore culturale e audiovisivo, fornendo ai partecipanti nuove possibilità per inserirsi o rilanciarsi nel mercato dell’economia della cultura.

  • Fornire conoscenze e strumenti tecnici per accedere ai contributi UE, con particolare riferimento al programma Europa Creativa
  • Supportare lo sviluppo di idee progettuali innovative e competitive, da presentare sui bandi attivi e di prossima apertura per il settore cultura e audiovisivo

Il corso si rivolge ad enti pubblici e privati che operano nel settore dell’istruzione e della cultura, alle associazioni no-profit, alle imprese culturali e creative, alle fondazioni e a tutti i soggetti interessati ad acquisire competenze specifiche nella stesura e nella gestione di progetti europei nel settore cultura.

La partecipazione al corso di formazione prevede, su richiesta, il rilascio dell’ attestato di partecipazione. 

I partecipanti riceveranno le slides realizzate per il corso, materiali di studio e di approfondimento e strumenti pratici per l’elaborazione di idee progettuali.

Programma

Il corso ha una durata totale di n. 9 ore + 2 ore di tutoraggio opzionale, acquistabile a parte.

La formazione sfrutterà esempi pratici e case studies, che consentono di fissare l‘apprendimento teorico e creare le premesse per la successiva fase di discussione e confronto.

I laboratori di progettazione si baseranno su un approccio partecipativo, in cui i discenti saranno guidati nello sviluppare le proprie idee progettuali sulla base delle competenze teoriche acquisite in precedenza.

4 ottobre 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

I fondi UE per la Cultura nella programmazione 2021 – 2027

Introduzione al funzionamento ed utilizzo dei principali fondi europei a gestione diretta e indiretta della programmazione UE 2021 – 2027, con focus particolare sui fondi per cultura e creatività del programma Europa Creativa.

  • Fondi diretti e fondi indiretti della nuova programmazione 2021-2027: opportunità di finanziamento
  • Panoramica sui principali programmi europei (Ambiente, Cultura, Inclusione sociale, Istruzione e Formazione, Gioventù e Ricerca)
  • Europa Creativa 2021-2027: analisi di scenario, con focus sulle sfide del mercato italiano, attraverso lo studio di case studies

Europa Creativa e PNRR: priorità e risorse per il settore culturale

Analisi delle sinergie dei due diversi strumenti finanziari e dei passaggi  fondamentali  e  propedeutici  alla  definizione  dell’impianto progettuale, focalizzato su un progetto culturale da presentare nell’ambito del programma europeo “Europa Creativa”.

  • Le novità del Programma Europa Creativa 2021-2027 rispetto alle edizioni precedenti
  • Analisi contesto e punti di forza (Work Programme e obiettivi)
  • Pianificazione delle attività di progetto
  • Identificazione dei costi di progetto ammissibili
  • Monitoraggio dei bandi attivi e di prossima apertura

13 ottobre 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

Laboratorio di europrogettazione: elaborazione di progetti europei a valere sul Programma Europa Creativa 2021-2027 – Parte 1

  • L’idea di progetto: analisi; definizione parti interessate (stakeholder); approccio metodologico; disegno/schema 
  • Approccio europeo e criteri trasversali di qualità: transnazionalità; innovazione; bottom-up; complementarietà; diffusione ed effetto moltiplicatore; diffusione; pari opportunità; sostenibilità; ambiente; value-for-money; nuove tecnologie
  • Sviluppo della proposta tecnica: scopo; obiettivi; attività; risultati ed impatto; milestones; indicatori; timing; risorse; fattibilità e logica dell’intervento

14 ottobre 2022 dalle ore 14.00 alle 17.00

Laboratorio di europrogettazione: elaborazione di progetti europei a valere sul Programma Europa Creativa 2021-2027 – Parte 2

  • Gli aspetti finanziari della proposta: condizioni ed obblighi finanziari UE; categorie di sovvenzione; costi eleggibili e non; bilancio, gestione e giustificazione; distribuzione delle risorse; pagamenti EU 
  • Il consorzio: risorse e mezzi disponibili; primo contatto e inviti; negoziazione; lavoro in rete; buone pratiche

Tutoraggio One to One (2h)*

Accompagnamento e tutoraggio post corso one-to-one per orientamento e assistenza:

  • Disamina del progetto o dell’idea progettuale con apporto di correzioni e modifiche e analisi dei bandi di riferimento per la formulazione di richiesta di finanziamento
  • Verifica delle modifiche e delle indicazioni suggerite con controllo della documentazione da produrre
  • Supporto nella fase istruttoria della richiesta di finanziamento per rispondere a richieste di chiarimenti dell’Autorità di gestione degli aiuti
  • Chiarimenti e pareri su interpretazioni di norme e circolari con specifico riferimento al progetto da presentare

*Il tutoraggio One to One è previsto solo su prenotazione, ed è fortemente raccomandato usufruirne nel periodo compreso tra il 17 ottobre 2022 e 21 ottobre 2022. 

Iscrizioni chiuse!

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Scopri come accedere ai fondi europei del programma Europa Creativa!

Costo iscrizione - Corso (9 ore)

€ 295 + IVA (Totale: € 359,90 IVA inclusa)

Costo iscrizione - Tutoraggio (2 ore)

€ 240 + IVA (Totale: € 292,80 IVA inclusa)

Paga in 3 rate senza interessi con PayPal*

Richiedi informazioni

"*" indica i campi obbligatori

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Il docente

Michele Colavito

EUROPROGETTISTA

Dopo aver conseguito la laurea in Scienze internazionali e diplomatiche nel 2003, ha avviato la sua attività professionale fornendo supporto consulenziale al Ministero per i beni e le attività culturali nel settore della programmazione negoziata e per la definizione, stipula ed attuazione degli Accordi di Programma Quadro oltre che per l’attuazione di attività di assistenza tecnica e capacitazione istituzionale principalmente a favore delle Regioni del Sud nel quadro di tre cicli di programmazione dei fondi strutturali. Attualmente è consulente dell’Agenzia per la coesione territoriale dove si occupa di Cooperazione territoriale europea e di progetti per il rafforzamento della capacità amministrativa nell’ambito del periodo di programmazione 2014-2020 e fornisce supporto specialistico all’Autorità di Gestione del POR FESR Lazio. Svolge attività di affiancamento tecnico a Piccole e Medie Imprese e start up innovative per la partecipazione a bandi relativi a Programmi a gestione diretta della Commissione europea. Ha sviluppato competenze nel campo della progettazione europea, del project management e della rendicontazione dei progetti europei gestendo progetti di cooperazione tra enti e istituzioni italiane e dei Paesi euromediterranei.

TERMINI E CONDIZIONI: FASI.eu si riserva modifiche non sostanziali del programma e del corpo docente, nonché di confermare l’effettivo svolgimento del corso nelle date indicate in base al numero di iscritti.

Carrello